Storia

L’attività Calcio in Campo San Martino ebbe inizio nel 1954, fondatore, allenatore e presidente fu il grande Luigi De Agostini. La prima squadretta, costituita tutta da ragazzi di Campo San Martino, fu attribuito il nome di “Juventina San Martino”, poichè il presidente Luigi De Agostini conservava una muta di magliette di colore Bianco-Nero regalategliele dal Padre, conosciuto in paese come “Nani del Ponte”. L’attività allora era svolta sotto l’egida del Centro Sportivo Italiano (CSI); si ricorda che in quel periodo, settimanalmente veniva redatto, molto artigianalmente, un giornalino da quattro o sei facciate intitolato “Attività Juventine” a cura di Nino Casotto e Ido Paliotto, il quale riportava le cronache delle partite, le interviste ai calciatori e la classifica, il tutto distribuito gratuitamente la Domenica mattina. Fu nel 1960 precisamente il 28 Settembre, che l’attività Calcio del San Martino passò nella grande famiglia della FIGC con il nome di Gruppo Sportivo San Martino, furono adottati il colori sociali giallo-blu ed il logo del San Martino a cavallo su campo scudato. Per la cronaca, alcuni anni prima in Campo San Martino c’era stato un tentativo di avviare l’attività calcio giovanile, che però durò poco, promossa dal professor Giulio Gambato con una squadretta di ragazzi chiamata “I Fiammiferai” poichè, sulla maglietta, una buona donna aveva cucito un fiammifero sul petto.

Dopo più di cinquant’anni, il 18 Luglio 2005 nasce ufficialmente l’Associazione Sportiva Dilettantistica Union Campo S. Martino in seguito alla fusione tra le tre realtà calcistiche del comune di Campo San Martino: G.S. S. Martino di Campo San Martino, U.S. Bus-Mar ’94 della frazione Busiago, Polisportiva Don Bosco della frazione Marsango.

Con il placet dell’amministrazione comunale, quindi, sorge la nuova società sportiva che fin da subito annovera tra i suoi tesserati oltre 240 atleti diventando così la quarta società in ordine di grandezza nella provincia di Padova.

L’Union Campo San Martino trova sede nel comune di Campo S. Martino a circa 20 km a Nord di Padova lungo il fiume Brenta. Ad oggi il comune raggiunge i 5500 abitanti. La società dispone di cinque impianti sportivi sui quali organizza attività LND e SGS per ben 14 formazioni; inoltre la scuola calcio, che conta un numero sempre maggiore di iscritti, è motivo di orgoglio e promette un futuro roseo grazie ai suoi numerosi campioncini.

Obiettivi

Questa società conta oltre cinquanta persone tra dirigenti e collaboratori che aiutano e promuovono l’attività sportiva con passione e dedizione, diventando così “pietre” insostituibili per tutta l’organizzazione societaria. Ed è grazie a tutti questi volenterosi amici che l’Union Campo S. Martino si prefigge l’idea di espandere e promuovere il calcio giovanile insegnando ai numerosi bambini e ragazzi che vi partecipano le più sane regole di buon vivere e di sana attività sportiva.

Risultati

Dopo il primo anno di transizione in cui sono state poste le basi per un progetto importante, già nella stagione 2006-2007 sono stati raccolti i frutti del meticoloso lavoro della società.

2006-2007

La prima squadra, dopo lo scotto della retrocessione, è ritornata con prepotenza in Prima Categoria; Juniores, Giovanissimi ed Esordienti hanno vinto i rispettivi campionati con cavalcate esaltanti. Solo gli Allievi, lottando fino all’ultimo, si sono dovuti accontentare del secondo posto, onorando comunque il loro compito.

2007-2008

La prima sqadra ottiene la salvezza nel campionato di Prima Categoria; buon secondo posto per gli Juniores. Si arrendono solo ai rigori in finale provinciale i Giovanissimi A, al termine di una stagione trionfale.

2008-2009

Annata sfortunata per la prima squadra che retrocede ai play-out in Seconda Categoria. Vittoria del campionato per gli Juniores, che sfiorano l’accesso alla finale provinciale. Campionato di vertice pure per gli Allievi, tranquilla salvezza e qualche bella soddisfazione per i Giovanissimi Regionali. Vittoria del Trofeo Mella per gli Esordienti 96, in una finale mozzafiato contro la Sampdoria, vinta per 2 a 0.

2009-2010

Annata ancora positiva per i colori giallorossi: la Prima Squadra ottiene una difficile salvezza nei play out in Seconda Categoria, vittoria del campionato per gli Allievi 93, mentre un ottimo settimo posto per i Giovanissimi Regionali 95. Da segnalare la straordinaria stagione degli Esordienti 97 arrivati sino alle finali provinciali. Cresce intanto il numero degli iscritti al settore giovanile: nella scuola calcio nascono nuovi e numerosi gruppi che saranno colonna portante della Società nel futuro prossimo.

2010-2011

Una nuova stagione per l’Union: in estate avviene una fusione societaria con l’ Us Pertichese, i giallorossi ripartono così facendo dalla Prima Categoria. Rinnovato completamente il settore tecnico, l’approdo del D.g. Milani da un nuovo impulso alla Società: nuova la prima squadra basata sui giovani del vivaio, la media si abbassa a 22 anni. Dopo una prima parte di campionato deludente, la dirigenza cambia, via il tecnico Bunarte e squadra affidata all’ex professionista Sgarbossa. Sarà trionfo all’ultima gara di play-out, dopo aver perso 2 – 0 in casa la gara di andata nella partita di ritorno l’Union coglie un incredibile 0 – 3 che vale la permanenza in categoria. Nel settore giovanile, soddisfazione grande per gli Allievi, che dopo aver vinto il proprio girone accedono alla finale di categoria con il Casalserugo, vincendola ai palpitanti calci di rigore: Campioni Provinciali! Ora grazie a questi traguardi, l’intero settore giovanile si pone ai valori regionali, creando nuovo importante serbatoio per la prima squadra.

2011-2012

Una buona conclusione per il club giallorosso: la Prima Squadra si salva all’ultima giornata di play-out. Dopo aver perso all’andata per 2-1, nella partita di ritorno coglie un meritato 3-1 che va a salvare la categoria. Nel settore giovanile tutte le squadre regionali si salvano con un buon piazzamento in classifica riconfermandosi così anche per la stagione successiva. Buoni risultati anche nella scuola calcio e continuo aumento di bambini iscritti al nostro club che fa fruttare alla società nuove idee per le prossime stagioni.

2012-2013

La nuova avventura del club giallorosso vede l’avvicendamento sulla panchina della prima squadra, è Andrea Agnoletto a guidare la formazione fino a sfiorare i Play-Off con un buon settimo posto, rilanciando nuovi giovani dal vivaio e valorizzando una rosa giovanissima. Le giovanili si comportano in buona maniera ottenendo gli obbiettivi prefissati a inizio stagione fatta eccezione degli Allievi che all’ultima giornata perdono la categoria di appartenenza. Novità nel Settore Attività di base, viene attivata la Mini Scuola Calcio, nucleo di addestramento per giovanissimi bambini di cinque anni ed inoltre viene formalizzata ed ottenuta l’attestazione di Scuola Calcio Qualificata.

2013 – 2014

Annata fortunata per i colori giallorossi, in Prima Squadra confermato Andrea Agnoletto alla guida di una squadra ancor più giovane della Stagione precedente, raggiunge l’obiettivo salvezza, valorizzando come da mandato societario alcuni giovani provenienti dal vivaio. Nel Settore Giovanile grande affermazione degli allievi guidati da Mister Zella che si riappropriano del Campionato Regionale conquistando a suon di vittorie sul campo tutte le partite in programma sino alla finale del 1° Giugno sconfiggendo il Mestrino. Ottimo terzo posto per i Giovanissimi Regionali e bella affermazione dei neopromossi ragazzi del 2000 alla dura prova del Campionato Sperimentale Giovanissimi. L’Attività di Base come da tradizione raggiunge un ottimo livello di preparazione coinvolgendo tantissimi ragazzi da tutto il territorio dell’Alta Padovana, con fiore all’occhiello la mini scuola calcio riservata all’annata 2008 guidata dalla Proff.ssa ISEF Germana Roverato.

2014 – 2015

Alti e bassi sul fronte risultati per il Club di via Caselle, la Prima Squadra guidata da Aldo Viganò prima e Roberto Lucatello dopo, non riesce a mantenere la categoria a seguito di una stagione sfortunata sotto il profilo degli infortuni e inserita in un girone di ferro. Dopo quindi cinque anni in Prima Categoria l’Union Campo San Martino saluta e scende in Seconda. Da contr’altare arrivano ottime affermazioni dalle giovanili, i Giovanissimi regionali 2000 conquistano il secondo posto accedendo al Campionato Elite mentre per la Scuola Calcio incrementano notevolmente squadre e numero di bambini partecipanti raggiungendo la quota record di 110 bambini.

2015 – 2016

Aria di rinnovamento in Società per questa stagione, entrano a far parte della famiglia Giallorossa Mister Daniele Fasolo vecchia conoscenza del Club e Romeo Campagnaro come figura di riferimento in prima squadra impegnata nel Campionato di Seconda Categoria che conclude la stagione con l’entrata nel Play Off. La maggiore soddisfazione arriva dal Settore Giovanile con la splendida vittoria del Campionato Regionale Allievi guidati da Mr Maurizio Bertocco e l’ottima annata degli Esordienti 2003 autori di una stagione straordinaria condita di molteplici soddisfazioni. Arriva inoltre l’ottima affermazione per la Scuola Calcio che viene premiata dalla FIGC ottenendo la Certificazione di Scuola Calcio Elite per il lavoro svolto, per la qualità delle strutture e la competenza dei tecnici operanti nel Settore Giovanile. Unica nota negativa l’esonero del Direttore Milani. Dopo le gravi violazioni dello Statuto Societario il Direttivo ha deciso di interrompere l’accordo di collaborazione ormai giunto al sesto anno. 

Storia dei Loghi

LOGHI-1 LOGHI-2Annuario Sportivo

Clicca sul link sottostante per visualizzare l’annuario sportivo dal 1954 ad oggi!

ANNUARIO SPORTIVO